Bando di Concorso – “L’ACQUA UN BENE PREZIOSO CHE VA SALVAGUARDATO E PROTETTO A NOSTRO VANTAGGIO E A QUELLO DELLE FUTURE GENERAZIONI” 2016-2017

image_pdfimage_print

Il Consorzio per il Bacino Imbrifero Montano del Bormida GENOVA

COMUNE

“Con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare”

COMUNE

“Con il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca”

Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria – Direzione Generale

ligurdownload

“Con il Patrocinio del Comune di Genova” “Con il Patrocinio della Città metropolitana di Genova”

regapp

    “Con il Patrocinio della Regione Liguria”

“Con il Patrocinio del GAL Appennino Genovese”

Bandisce la quinta edizione del Concorso

L’ACQUA UN BENE PREZIOSO CHE VA SALVAGUARDATO E PROTETTO A NOSTRO VANTAGGIO E A QUELLO DELLE FUTURE GENERAZIONI”

Per l’anno scolastico 2016 – 2017

Riservato agli alunni delle Scuole Primarie, pubbliche e private, ricadenti nei Comuni di appartenenza del BIM Bormida (Ge) (Genova, Mele, Masone, Campoligure, Tiglieto ,Rossiglione Isola del Cantone, Ceranesi, Campomorone). Il concorso si inquadra nelle attività di sensibilizzazione e di informazione che il BIM Bormida (Ge) promuove per elevare la cultura del rispetto dell’ambiente e in particolar modo del rispetto delle risorse idriche.

L’iniziativa nasce dalla volontà di dare un segno evidente e tangibile di come si possa intervenire, attraverso piccoli gesti quotidiani, per migliorare il contesto in cui viviamo. Gli obiettivi sono quelli di promuovere un’azione di stimolo nei confronti delle nuove generazioni e, contemporaneamente, di sviluppare un progetto generale finalizzato a rendere ogni cittadino responsabile e sempre più impegnato nella collaborazione quotidiana per la salvaguardia del territorio. L’iniziativa offre ai docenti l’occasione, leggendo e producendo testi argomentativi, descrittivi, narrativi e poetici, di progettare percorsi educativi multidisciplinari per approfondire le tematiche ambientali previste dai programmi ministeriali.

1. Ammissione al concorso Possono partecipare, con lavoro individuale o di gruppo presentato tramite l’istituto di appartenenza, tutti gli alunni delle Scuole Primarie, pubbliche e private, ricadenti nei Comuni di appartenenza del BIM Bormida (Ge). Partendo dal tema, i partecipanti sono invitati a sviluppare l’argomento negli stili e nelle forme grafiche ed espressive preferite, dando libero sfogo alla propria creatività e fantasia.

2. Il tema I concorrenti sono chiamati a sviluppare lavori il cui tema fondamentale è l’uso consapevole ed etico della risorsa acqua, nella convinzione che essa rappresenta uno dei beni più preziosi di cui l’umanità dispone. L’acqua non è una risorsa che va gestita nell’immediato e per l’immediato ma va considerata come una eredità ricevuta, che a nostra volta dobbiamo trasmettere, pura ed abbondante, alle generazioni future. Questo pensiero deve portarci a non sottovalutarne l’immenso valore e non deve indurci allo spreco.

3. Modalità di partecipazione Gli elaborati prodotti possono essere: disegni e/o fumetti: realizzati con qualsiasi tecnica e materiale, si potranno utilizzare fino a 5 tavole, nel formato massimo di cm 50×70, complete di didascalie; illustrazioni fotografiche: il materiale non deve oltrepassare le 7 pose, a colori o in bianco e nero, nel formato massimo 20×30, complete di didascalie; · cronache e relazioni (versione dattiloscritta max 3 cartelle – 25 righe per 60 battute a cartella; versione multimediale – ipertesto su CD Rom) arricchite con immagini, illustrazioni, tabelle, figure; Elaborati multimediali: video VHS, CD o DVD (durata massima 5 minuti). Ogni elaborato deve essere accompagnato dal modulo d’iscrizione (compilato in ogni sua parte) e scaricabile da internet http://www.bimbormidagenova.it, specificando: insegnante referente, nome dell’autore/degli autori, classe, scuola, indirizzo, telefono, fax, e-mail.

4. Termini di presentazione Le opere abbinate alle relative schede di partecipazione devono pervenire tramite il servizio postale entro e non oltre il 30 aprile 2017 al seguente indirizzo: Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Bormida (Ge) – Palazzo Galliera – 3° piano – Via Garibaldi 9 – 16124 Genova c/o Municipio 6 Medio Ponente – Segreteria Organi Istituzionali. Nel caso in cui i lavori venissero consegnati personalmente dovranno pervenire nei seguenti orari (non festivi): lunedì e mercoledì dalle ore 14,30 alle ore 16,30, venerdì dalle ore 09,30 alle ore 14,00 al Municipio 6 Medio Ponente – Segreteria Organi Istituzionali – Via Sestri 7 Genova (prima della consegna si prega cortesemente di contattare via mail o telefonicamente il Segretario). L’eventuale verifica dell’avvenuto recapito del plico con gli elaborati è a carico del concorrente. Si declina comunque ogni responsabilità per il mancato recapito dei lavori in concorso.

Sono ammessi elaborati già terminati prima dell’indizione del presente bando, purché non siano antecedenti al 01-01-2016 e non abbiano partecipato ad altri concorsi. Le opere inviate non saranno restituite.

5. Categorie di concorso Sono previsti 3 (tre) premi 1 (uno) per ogni categoria del concorso : ORIGINALITÀ ASPETTO GRAFICO EFFICACIA DEL MESSAGGIO Per ogni elaborato vincitore nelle rispettive categorie, verranno assegnati i seguenti premi: Primo classificato ORIGINALITÀ € 500,00 Primo classificato ASPETTO GRAFICO € 500,00 Terzo classificato EFFICACIA DEL MESSAGGIO € 500,00 I premi saranno consegnati all’Istituto Scolastico di appartenenza dei vincitori. Ad ogni Istituto Scolastico potrà essere assegnato un unico premio.

6. Esame degli elaborati Il concorso intende premiare la creatività e, soprattutto, i valori e i contenuti significativi espressi dallo/dagli studente/i con gli elaborati. Un’apposita giuria, dopo aver opportunamente valutato tutte le opere pervenute, seleziona i 3 elaborati vincitori: 1 (uno) per la categoria ORIGINALITÀ, 1 (uno) per la categoria ASPETTO GRAFICO, 1 (uno) per la categoria EFFICACIA DEL MESSAGGIO.

7. Premiazione I premi saranno consegnati all’Istituto Scolastico di appartenenza dei vincitori. I lavori premiati saranno ospitati sul sito internet ufficiale del concorso. Alcune delle opere selezionate potranno essere oggetto di pubblicazione, in forma tradizionale e/o digitale. La partecipazione al concorso prevede l’espressa accettazione di questa clausola.

8. Informazioni Chiarimenti ed informazioni potranno essere richiesti telefonicamente al seguente numero telefonico: 01055726212 nei giorni (non festivi) di lunedì e mercoledì dalle ore 14,20 alle ore 16,30, venerdì dalle ore 09,30 alle ore 14,00, oppure via e-mail ai seguenti indirizzi di posta elettronica: rterenzi@comune.genova.it – bimbormidage@postecert.it

9. Informativa ex D.Lgs.n.196/03 – Tutela della Privacy i dati acquisiti sono utilizzati esclusivamente dal Bim Bormida (Ge) per lo svolgimento e l’analisi del concorso. Il mancato conferimento dei predetti dati avrà come conseguenza l’impossibilità di dare corso all’attribuzione dei premi. Gli interessati possono esercitare tutti i diritti previsti dall’dall’art.7 del D.Lgs.n.196/03, quali il diritto di aggiornare, modificare o cancellare i propri dati nei casi previsti.